Come scrivere bene – il titolo (incuriosire il lettore)

Molto spesso i titoli catturano la nostra attenzione ancora prima di aver letto una notizia. Anche nel caso del comunicato stampa il titolo invoglia (o meno) il lettore (giornalista o blogger) a leggere il contenuto del testo. Quando scriviamo un comunicato stampa, è indispensabile riflettere sul titolo da adottare: quale forma è meglio utilizzare, quali informazioni deve contenere e così via.


Ecco due semplici linee guida da seguire:

Titolo “informativo” –  oggettivo, ha lo scopo di anticipare il nucleo della notizia così che il lettore sia subito informato riguardo all’oggetto principale del comunicato stampa. Fondamentali sono sinteticità e chiarezza per una comprensione immediata del messaggio.

Categoria - MOTORI:

·      Auto ecologiche: arriva in Italia la nuova Biocar. -->SI

·      A Febbraio arriverà in Italia la nuova Biocar: ideale per neopatentati, volante ed interni in pelle, alzacristalli elettrici, fendinebbia e computer di bordo. --> NO, troppe informazioni

 

Titolo “emotivo” - è più coinvolgente e accresce l’interesse del lettore puntando sulla sfera emotiva per catturare l’attenzione: divertendo, stupendo o anche provocando. Attenzione però, fate in modo che il titolo sia pertinente al contenuto del comunicato altrimenti rischiate di perdere il lettore e la sua “fiducia”.

 

·     Guidare ad emissioni zero: con la nuova Biocar è possibile. --> SI

·     Ecco come salvare la natura --> NOnon è pertinente con il contenuto

 

Un ultimo consiglio: adottate il linguaggio del vostro destinatario e non vi dilungate. Il titolo deve essere breve e conciso. Senza dimenticare che per catturare il destinatario è necessario essere COMPRENSIBILI.