SAMMONTANA SCEGLIE CHEP PER I SUOI GELATI ALL’ITALIANA

L’azienda italiana protagonista nel mondo dei gelati adotta la soluzione di pallet pooling in ottica di efficienza e sostenibilità
MEDIAINFORMER 4 Maggio 2017
Voti totali: 0

Milano – 4 maggio 2017 - CHEP, leader mondiale di soluzioni di pooling di pallet e contenitori, rafforza la propria presenza nel settore dei gelati e surgelati grazie alla prestigiosa partnership con uno dei protagonisti mondiali del mercato: Sammontana SpA.

 

Nel corso dei suoi 70 anni di storia, la nota azienda italiana si è affermata grazie a semplici ed essenziali fattori: la qualità totale su tutto il processo produttivo, a partire dalla scelta delle materie prime, l’alta tecnologia degli impianti, l’innovazione e la bontà dei suoi gelati, realizzati con cura artigianale.

 

Da sempre impegnata a coniugare le nuove tecnologie con l'amore per la tradizione e consapevole del ruolo strategico dell’innovazione per il raggiungimento di traguardi sempre più ambiziosi, Sammontana ha scelto CHEP come Partner per il pooling con l’obiettivo di ottimizzare la movimentazione, lo stoccaggio e la protezione dei propri prodotti lungo tutta la supply chain.

La volontà di ridurre i costi logistici e l’impegno a scegliere soluzioni sostenibili in sintonia con la filosofia aziendale, hanno portato Sammontana ad abbandonare la gestione dei pallet in interscambio a favore del noleggio sia per le spedizioni in export con pallet 100x120, sia per una parte delle spedizioni in Italia verso prestigiose insegne della GDO con pallet 80x120.

Affidandosi ai pallet blu di CHEP, Sammontana aumenta le efficienze logistiche, controlla i costi e garantisce una maggiore sicurezza al prodotto nei diversi passaggi distributivi. In aggiunta, il servizio CHEP elimina per Sammontana la gestione amministrativa dei pallet in interscambio, particolarmente complessa nella filiera distributiva dei gelati e surgelati alla luce del maggior numero degli attori coinvolti rispetto alla filiera ambient.

 

Come CHEP, Sammontana è da sempre molto attenta all’ambiente e può vantarsi di essere la prima azienda italiana del settore ad aver sottoscritto l’accordo con il Ministero dell’Ambiente, della tutela del Territorio e del Mare con l’obiettivo di studiare e poi ridurre le emissioni derivanti dalla produzione di gelato dell’azienda. La filosofia green che accomuna le due aziende si traduce in dati concreti, come dimostra il sensibile miglioramento di alcuni parametri in ragione dell’utilizzo dei pallet CHEP rispetto alla soluzione precedente di interscambio: emissioni di CO2 ridotte del 52%, consumo di legno ridotto dell’83% e diminuzione dell’87% dei rifiuti da smaltire in discarica. Questi dati sono stati quantificati grazie al calcolatore “Life Cycle Analysis” di CHEP: la prima LCA sul pallet pooling in Italia a ricevere dal Ministero dell’Ambiente il logo del programma per la valutazione dell’impronta ambientale.

 

“La scelta dei nostri Partner si basa sulla condivisione dei valori alla base della nostra filosofia: la passione per la qualità e per l'innovazione” commenta Tommaso Ceglie, Direttore Logistica Sammontana SpA. “Utilizziamo con soddisfazione il sistema CHEP per spedizioni in export e per spedizioni verso clienti in Italia con prodotti a marchio della distribuzione. L’esigenza di ottimizzare la nostra supply chain ha guidato la nostra ricerca di una realtà in grado di garantire la fornitura soprattutto nei periodi di picco produttivo, una riduzione dei costi logistici grazie all’abbandono delle attività legate all’interscambio e una spiccata attenzione al tema della sostenibilità ambientale. CHEP risponde perfettamente a questi requisiti e siamo lieti di poter rilevare un sensibile miglioramento dei nostri processi logistici”.

“Siamo molto orgogliosi della collaborazione con un’azienda così prestigiosa“ commenta Francesca Amadei, Direttore Commerciale di CHEP in Italia. “La partnership con Sammontana conferma il consolidamento della nostra presenza nel mondo dei gelati e dei surgelati e siamo felici di poter offrire la nostra soluzione di efficienza e sostenibilità anche in questo settore”.


Data ultima modifica: Gio, 01/06/2017 - 5:13pm