Formazione carrellisti: uno dei focus della Smart Safety Week 2017

Durante l’evento dedicato interamente alla sicurezza sul lavoro, uno degli argomenti principali trattati è la formazione dei carrellisti.
MEDIAINFORMER 8 Giugno 2017
Voti totali: 0

All’Autodromo Nazionale di Monza è in corso la Smart Safety Week 2017, l’evento dedicato al tema della sicurezza sul lavoro.

 

Giunto alla terza edizione, si conferma uno dei principali forum per quanto riguarda prevenzione incidenti sul posto di lavoro.

 

 

SICUREZZA AL PRIMO POSTO

 

La prevenzione e la sicurezza devono continuare ad essere in prima linea, anche se è passato qualche anno dall’aggiornamento che ha rivoluzionato obblighi e normative con il d.lgs. 81/2008.

 

È necessario concepire la materia non come un obbligo ma come un ideale da perseguire, fino a diventare un aspetto intrinseco della quotidianità: la salvaguardia della salute, a prescindere da qualsiasi subordinazione dal lavoro, deve avere la priorità assoluta.

 

Infatti altro obiettivo principale di questa edizione è la promozione di una nuova concezione di sicurezza come valore civico, attraverso la crescita e il miglioramento della qualità della vita.

 

Per lanciare meglio questo messaggio sono stati pensati dei seminari gratuiti e workshop da svolgere in modo non convenzionale, utilizzando un approccio ironico attraverso il teatro d’impresa: coinvolgendo i partecipanti emotivamente, fisicamente e cognitivamente, con una maggiore partecipazione attiva. Questa metodologia dovrebbe appunto essere di aiuto per affrontare un tema complesso e spesso pesante per i destinatari.

 

PARTICOLARE ATTENZIONE PER LA FORMAZIONE DEI CARRELLISTI

 

 

Grazie alla partecipazione di Ungari Group, società specializzata nella formazione dei carrellisti secondo le nuove normative, si può partecipare a due eventi formativi diretti a chiunque, con la propria mansione, abbia a che fare con le macchine per la movimentazione delle merci.

 

Con quello che offre oggi la logistica automatizzata e l’avanzamento tecnologico è doveroso acquisire consapevolezza e formarsi responsabilmente.

 

Ungari Group durante l’evento promuove due tipologie di corsi:

 

-        un aggiornamento per chi è già in possesso di un attestato per la guida di macchine di movimentazione merci;

-        un corso formativo base per trasmettere a tutte le persone che utilizzano carrelli elevatori le conoscenze per prevenire e salvaguardare la sicurezza sul lavoro.

 

Marco Ungari, amministratore delegato della società, parla così dell’evento: “Si tratta di un’opportunità unica per diffondere un nuovo approccio alla sicurezza, basato sulla centralità delle persone. Per la nostra azienda, è assolutamente prioritario aumentare la consapevolezza da un lato dei pericoli che possono presentarsi nell’attività di movimentazione delle merci, dall’altro della necessità di costruire in azienda una vera e propria cultura della sicurezza”.


Data ultima modifica: Lun, 26/06/2017 - 5:42pm